Prosociality Sport Club

Prosociality Sport Club

Prosociality Sport Club è un progetto co-finanziato con il supporto dell’Unione Europea e messo in atto da un Partenariato composto da Istituti scolastici e Centri di formazione provenienti da Bulgaria, Grecia, Italia, Malta, Romania, Slovenia e Spagna. L’obiettivo principale del progetto è dare supporto alla lotta contro l’abbandono scolastico da parte di studenti a rischio di emarginazione attraverso lo sviluppo delle loro competenze sociali ed emotive, e sostenere questi ultimi a continuare la loro educazione formale e partecipare a quella avanzata.

A tale scopo, PS CLUB contribuisce alla definizione ed alla sperimentazione di un metodo di insegnamento e apprendimento innovativo, basato sull’approccio Prosociale.

Considerando lo sport come una delle discipline più interessanti e forse più cruciali per il rafforzamento delle competenze sociali, PS CLUB intende sperimentare un Modello Prosociale realizzando attività comuni e azioni didattiche.

Le attività sportive sono spesso l’ambiente naturale nel quale si può manifestare il conflitto educativo e in cui gli sforzi da parte della scuola nel creare rapporti prosociali tra i membri della comunità educante possono essere quindi trascurati. Eppure lo sport è anche un meccanismo utile a trasmettere valori, conoscenza e competenze sociali, e da ciò il suo ruolo risulta davvero importante. Potrebbe quindi contribuire sia alla differenziazione che all’integrazione nella società.

L’approccio di questo progetto determina un’azione specifica volta a “risolvere” i potenziali conflitti esistenti, a livello educativo, nella relazione tra scuola secondaria e gruppi sociali, nello specifico associazioni sportive, fonti di istruzione informale per gli studenti.

L’obiettivo di PS CLUB è quello di coinvolgere in un percorso comune tutti gli attori che in senso ampio appartengono alla categoria dei formatori e che di conseguenza compongono la Comunità Educante.

 

 

PS CLUB - Prosociality Sport Club
Prosociality for Integration and Multiculturalism | Project n. 518393-LLP-1-2011-1-IT-COMENIUS-CMP | Agreement n. 2011- 3565 / 001- 001
This project has been funded with support from the European Commission. This publication reflects the views only of the author, and the Commission cannot be held responsible for any use which may be made of the information contained therein.